Peeling

Medicina Plastica Estetica

STEFANO BRUSCHI_TRATTAMENTO PEELING.jpg

Il peeling chimico del volto è un trattamento estetico che stimola, attraverso l'applicazione di una sostanza chimica sulla pelle, l'esfoliazione e il conseguente ricambio dello strato superficiale cutaneo.

Il trattamento agisce sulla pelle del viso attraverso l’azione di vari meccanismi:

- stimola la rigenerazione (turnover) cellulare rimuovendo ed esfoliando le cellule morte dello strato corneo, accelerando il ricambio cellulare che avviene già naturalmente nel derma;

- elimina le cellule cutanee danneggiate e degenerate, che vengono sostituite da cellule epidermiche normali; 

- produce un’infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina, che rivitalizzano e ringiovaniscono la pelle.

 

In base al risultato e alla profondità del derma che si desidera raggiungere si possono usare diversi tipi di sostanze. Tra le più usate ricordiamo l’acido salicilico, l’acido glicolico, l’acido tricloroacetico, l’acido piruvico, l’acido ascorbico, l’acido lattico, acido mandelico.

Cosa devi sapere

Qual è il numero delle sedute?

Variano in base al tipo di inestetismo e al tipo di peeling utilizzato.

 

Qual è la frequenza?

15/30 giorni.

 

La durata del trattamento?

6 mesi.

L'intervento giusto per te

Per ottenere un risultato ottimale è fondamentale l’approccio del Chirurgo con il paziente.

Per questo il Prof. Stefano Bruschi ritiene indispensabile un colloquio preliminare chiarificatore nell’interesse del paziente stesso, per comprendere meglio le sue esigenze ed informarlo sul risultato che è possibile ottenere. In questo modo è possibile scegliere le tecniche più idonee per ogni caso specifico.

Il Prof. Bruschi e il suo staff ricevono su appuntamento

a Torino nella Clinica Santa Caterina da Siena.